La nostra storia

La storia millenaria del Paese del San Bernardo

I primi abitanti del Pays du St-Bernard furono probabilmente gli Etruschi, un popolo che occupò l’Italia settentrionale tra il 3000 e il 1000 a.C.

Intorno al 500 – 450 a.C., i Celti invasero la pianura padana. Essi comprendevano i Veragri che s’installarono nei distretti di St-Maurice, Martigny et Entremont.

I Romani, dopo l’annessione dell’Elvezia e il massacro dei Salassi, (Celti della Valle d’Aosta) per impadronirsi del passaggio del Mont Joux, decisero di sottomettere i Veragri. Quando penetrarono nella vallata dal Mons Jovis (Gran San Bernardo), vi trovarono quattro tribù:

  • i Viberi nella regione orientale,
  • i Seduniani, detti anche uomini delle colline, al centro,
  • i Veragri intorno al San Bernardo e
  • i Nanturati verso la regione lemanica.

Queste tribù armate fondarono centri abitati che dettero origine a Sedunum (Sion), a Octodurum (Martigny) e a Agaunum (St-Maurice). Essi s’unirono contro l’invasione romana. : nel 54 a.C., una spedizione del generale Galba per impossessarsi dei valichi del San Bernardo e del Sempione fallì e i legionari dovettero ritirarsi.

Le aquile romane ritornarono solo dopo una quarantina d’anni, sotto l’Impero di Augusto.

Non si conoscono le condizioni di vita sotto il dominio dei Romani, ma quello che sappiamo è che dopo l’invasione dei Barbari, gli Unni e i Saraceni portarono la desolazione nelle nostre vallate.

i Saraceni distrussero il monastero – rifugio di Bourg-Saint-Pierre e nel 972, l’abate de Cluny fu fatto prigioniero al ponte di Orsières. Il Pays du St-Bernard fece parte del primo Regno di Borgogna fino al 1032 e poi della Contea di Savoia.

Nel 1475, durante la battaglia della Planta, i Vallesani vinsero e il vescovo di Sion divenne il signore spirituale e temporale del Basso Vallese con un governatore a Saint-Maurice e un castellano a Sembrancher.

Questo durò fino alla fine del vecchio regime nel 1798. In seguito, dopo tre anni d’indipendenza e dieci anni come dipartimento del Sempione, la storia del Pays du St-Bernard si confonde con quella del cantone del Vallese.

TIMELINE Del PAYS DU ST-BERNARD

3000 A.C

Gli Etruschi, venti dall’Italia, sono i primi abitanti della regione.

500 – 450 A.C

I Veragri si stabilirono nell’attuale Basso Vallese.

47 A.C

L’imperatore Augusto fece costruire un tempio dedicato a Giove sul colle del Mont-Joux (poi colle del Grand-St-Bernard).

25-7 A.C

L’imperatore Augusto sottomette i Veragri all’impero. 

15 A.C

La regione è annessa alla nuova provincia di Rezia e Vindelica.

I secolo

Il Vallese si stacca dalla Rezia e diventa Vallis poenina.

443 D.C

I Borgognoni conquistano la Savoia e la Svizzera occidentale.

476 D.C

Caduta dell’impero romano d’occidente

534 D.C

Divisione del regno burgundo da parte dei figli di Clodoveo.

FINE DEL VII SECOLO

Costruzione di un monastero-ospedale dedicato a San Pietro nell’omonimo villaggio (Bourg-St-Pierre).

X secolo

I Saraceni distruggono l’intera regione.

972 D.C

L’abate Maïeul di Cluny viene preso in ostaggio dai Saraceni presso Orsières.

990 D.C

Sigerico, arcivescovo di Canterbury, torna da Roma e registra in un libro le tappe del suo viaggio. Atto di fondazione della Via Francigena.

1050

San Bernardo fonda un ospizio dedicato a San Nicola in cima al passo.

METÀ DEL X SECOLO

La regione dipende dal Conte di Savoia.

1228

Liddes si separa da Orsières.

1475

Battaglia della Planta : il Vallese caccia i Savoiardi dalla regione.

1536

La regione dipende dal governo di St-Maurice.

1798

Napoleone annette il Vallese alla Repubblica Elvetica.

13.05.1800

L’imperatore Napoleone attraversa il Passo del Gran San Bernardo per sconfiggere gli austriaci a Marengo.

1802

Il Vallese diventa una Repubblica del Rodano.

1810

Il Vallese diventa il dipartimento francese del Sempione

1815

Il Vallese diventa cantone Svizzero

1893

Costruzione dell’Hotel della Posta a Champex-Lac

1893


La strada che attraversa il Passo del Gran San Bernardo diventa percorribile.

1910

Messa in funzione del treno Martigny-Orsières. 

1925

Costruzione del Grand Hotel nella Val Ferret

1952

Costruzione della seggiovia della Breya. 

1964

Inizio scavo gallerie del tunnel del San Bernardo

Politica sull'uso dei cookie
Continuando a navigare su questo sito, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per realizzare statistiche sulle visite. È possibile personalizzare l’uso dei cookie utilizzando il pulsante sottostante.
Personalizza
x Passo del Gran San Bernardo L'apertura della strada del Col du Grand-Saint-Bernard è prevista per le 11 del 13 giugno!